Sull’Open Space Technology

Harrison Owen, il padre dell’Open Space Technology, dice che l’OST è “un’eccellente avventura, nella quale gente comune regolarmente produce risultati non comuni“.

Oltre ad essere un modo molto semplice di garantire incontri più efficaci e produttivi, OST è un luogo di discussione, di collaborazione, di partecipazione, di intuizione e di passione.

Preparatevi ad essere sorpresi!

L’OST è nato dalla necessità di unire la sinergia e l’attività di relazione di un buon coffee break, con i risultati sostanziali di un buon incontro.

La meravigliosa anomalia dell’Open Space Technology ha funzionato in maniera sorprendente negli ultimi 20 anni in ogni parte del mondo.

Perché funziona? Come funziona?

Diciamo soltanto, usando le precise parole di Harrison Owen, che OST “ha poco a che vedere con riunioni fatte meglio e ha tutto a che vedere con la comprensione profonda di chi siamo veramente e di come potremmo andare avanti in questo mondo nel modo più efficace.”

Quindi, semplicemente, sabato 24 novembre 2012, partecipate!

Open Space Technology, Wikipedia

l’OST Mediazione sul BlogConciliazione della Camera Arbitrale di Milano

 

 

 

 

Share

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Posted on 08/09/2012 by MariaFrancescaFrancese
Tagged with: ,
Posted in News

Lascia un Commento

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo qui sotto. Ti verrà inviata una mail di conferma.

c